Corrado Alvaro e la cultura millenaria della Calabria

Home  »  Gli eventi  »  Corrado Alvaro e la cultura millenaria della Calabria
Nov 26, 2005 Nessun commento ›› admin

La paura, l’oppressione, la miseria, ma anche la sensualità e la passione.
La rappresentazione di una condizione umana e sociale in un periodo storico difficile e tormentato come quello fascista, è fornita in termini lucidi e poetici da Corrado Alvaro, scrittore e giornalista calabrese della prima metà del Novecento, poco conosciuto dal grande pubblico ma molto apprezzato dalla critica.
A lui è dedicato il convegno “Corrado Alvaro, scrittore – giornalista, nella cultura millenaria della Calabria in prospettiva dello sviluppo nell’area mediterranea”.

Organizzato dall’Associazione C.I.P.S.E. “Il Grifone” nelle persone del dott. Carmelo Iacopino e del prof. Francesco Carcò, in collaborazione con il C3 International, il Comune, la Provincia, l’Ufficio Scolastico regionale di Vercelli e l’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”, l’incontro ripercorre il cammino letterario dello scrittore sullo sfondo della cultura millenaria della Calabria, dalle sue radici greche fino ad oggi, con uno sguardo anche alle prospettive di sviluppo della regione nell’area del Mediterraneo.
Presente al convegno il presidente del C3 International – Centro Culturale Calabrese – Peppino Accroglianò, che crede nella promozione di questo grande scrittore verista nelle scuole.

Di particolare prestigio la presenza tra gli altri dei seguenti ospiti:

  • prof. Francesco Carcò, Associazione C.I.P.S.E. “Il Grifone”;
  • dott. Carmelo Iacopino, Associazione C.I.P.S.E. “Il Grifone”;
  • dott. Pier Giorgio Fossale, assessore alla cultura del comune di Vercelli;
  • dott. Carlo Riva Vercellotti, assessore alla cultura della provincia di Vercelli;
  • dott. Antonio Catania, coordinatore ufficio scolastico regionale;
  • Enrico De Maria, caposervizio “La Stampa” Vercelli e Valsesia;
  • prof. Giuseppe Rando, docente all’università di Messina;
  • dott. Lorenzo Del Boca, presidente Ordine nazionale dei giornalisti;
  • prof. Giacomo Ferrari, preside facoltà di Lettere e filosofia, Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro”;
  • on. Marco Minniti, responsabile nazionale DS del dipartimento Sicurezza dello Stato.



Commenta