XXIII Premio / Il saluto di Peppino Accroglianò

Home  »  Premio internazionale  »  XXIII Premio / Il saluto di Peppino Accroglianò
Giu 24, 2014 Nessun commento ›› admin

Peppino-2014Questo il saluto dell’On. Peppino Accroglianò, Presidente C3 International, in apertura della cerimonia del XXIII Premio Internazionale “La Calabria nel Mondo”.

 

Autorità, Signore e Signori,

sono lieto, aprendo i lavori di questo incontro, di porgere personalmente e a nome del Consiglio Direttivo del C3, il saluto di benvenuto e il ringraziamento agli Amici che hanno voluto con la loro presenza, imprimere alla manifestazione il Loro contributo come segno di grande interesse e indubbio prestigio.

Un ringraziamento va anche a coloro che seguono le attività del C3, con simpatia e fiducia, rivolgendo incoraggiamenti concreti.

Un ringraziamento speciale è rivolto a coloro che oggi mi siedono vicino, contribuendo per le loro indiscusse competenze professionali a dare valore aggiunto al C3.

Ringrazio e rivolgo un saluto all’amico Francesco Talarico, Presidente del consiglio Regionale della Calabria, qui presente, e alla Vice Presidente della Giunta Regionale Calabria Antonella Stasi impossibilitata a essere oggi qui con noi, che ringrazio per il lavoro intelligente che stanno svolgendo in questo momento delicato per la vita della nostra regione.

Sono lieto che il mio amico Cav. Lav Pippo Marra, abbia accettato di presiedere questa nostra iniziativa culturale. Ritengo che Pippo Marra, il più affermato Cav. del Lav. Calabrse che vive a Roma e si occupa con grande impegno nel settore del giornalismo, sia conosciuto da tutti voi per la sua eccellente attività.

Oggi  noi prestiamo attenzione soprattutto alla cultura, il cui indissolubile legame con lo sviluppo economico mi ha spinto a continuare le mie iniziative con la convinzione che la valorizzazione del territorio e la conseguente crescita economica possano essere tenute sotto la spinta propulsiva della cultura. Siamo orgogliosi del nostro lavoro, per avere individuato in Italia e all’estero tantissime eccellenze calabresi che, costrette a lasciare la nostra amata Calabria, si sono affermate raggiungendo posizioni di rilievo e mostrando capacità di integrazione. Voglio rivolgere un ringraziamento di cuore al Prof . Corrado Calabrò, illustre magistrato, già presidente dell’ autority delle telecomunicazioni,  nonché grande poeta conosciuto  forse più   all’ estero che in Italia.

Le sue poesie sono bellissime e ci coinvolgono tantissimo e valorizzano la nostra bella ed amata Calabria. Mi auguro di tutto cuore che possa ottenere il Premio Nobel per la Cultura.

Desidero esprimere gratitudine e ringraziamenti al Ministro per gli Affari Regionali Maria Carmela Lanzetta, che abbiamo avuto il piacere di premiare in occasione della XXI Edizione del Premio Internazionale la Calabria nel Mondo con la seguente motivazione:

«La fedeltà ai valori della libertà, dell’onestà, delle istituzioni, rendono alta professionalità e onore alla terra natia di Calabria e al suo essere donna di scienza e delle istituzioni».

La ringrazio pertanto per la sua presenza quest’oggi e soprattutto per l’impegno profuso nel Ministero che ricopre e per la lotta contro le mafie, mettendo a repentaglio la sua sicurezza per il bene della nostra terra

Grazie, grazie, grazie all’amico Antonio Catricalà, il calabrese illustre che ci onora della sua amicizia e che ci rende orgogliosi di quanto ha saputo fare attraverso gli incarichi ricoperti negli anni, dapprima alla guida dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, successivamente nella difficile attività di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e già di Vice-ministro dello Sviluppo Economico, con delega alle Telecomunicazioni.

Dopo un nuovo intenso anno di attività, per l’Associazione C3 International è quindi arrivato l’appuntamento più importante: il Premio Internazionale “La Calabria nel Mondo”.

Oggi, in questa bellissima sala della Protomoteca in Campidoglio (gentilmente concessaci dal Sindaco che ringrazio di cuore), si celebra la XXIII Edizione per i calabresi che vivono a Roma e non solo.

I premi, da me fortemente voluti, oltre a essere consegnati ad una ventina di calabresi meritevoli, in via del tutto speciale saranno rivolti anche ai 50 anni di attività di Salvatore Lento, Presidente di Tenute Lento.

Quest’anno la nostra premiazione sarà accompagnata da un concerto in memoria del Maestro Pavarotti, in cui ad esibirsi sarà il suo allievo nonché Maestro tenore Stefano Gagliardi accompagnato al violino dal Maestro Simona Bruno e al pianoforte dal Maestro Giovanni Monti.

A ricevere il premio saranno 22 calabresi illustri provenienti dal mondo della scienza, delle istituzioni, dell’imprenditoria, dell’arte.

Ritengo sia estremamente importante ricordare come “La Calabria debba essere considerata a tutti gli effetti una terra speciale, altrimenti non avremmo ogni anno così tanti e qualificati candidati a cui conferire il nostro premio. In ventitre edizioni abbiamo avuto il piacere di gratificare migliaia di calabresi che fanno conoscere al Mondo le qualità migliori della nostra terra”.

In tal senso, l’associazione C3 International riunisce circa 76mila iscritti a Roma e ha sedi in numerose città italiane ed estere. È impegnata nella promozione dell’immagine della Calabria nel mondo e nell’organizzazione di eventi culturali che la valorizzino e ne stimolino la crescita.

Lo scorso anno è stata istituita una sezione giovani, il C3 Young, per aiutare le nuove generazioni di calabresi a conquistare il futuro che a loro appartiene e che indubbiamente li può e li deve vedere protagonisti. Consentitemi di ringraziare dal profondo del cuore i più stretti, quelli che hanno capacità organizzative e  si impegnano molto a valorizzare il gruppo dei giovani. Tra questi voglio esprimere gratitudine per il loro eccellente lavoro al Dottor Prof. Andrea Betrò e all’Avvocato Antonio Saporito, alle splendide collaboratrici Avvocato Valentina Manna, Wanda Viggiani e Luana Pangallo, il notaio Francesco Martino. Nonché allo staff del C3 International, le Dottoresse Eleonora Corsale e Alessandra Saccomanno.

Dopo la cerimonia i premiati e i soci del C3 International si trasferiranno a Villa Brancaccio, per partecipare alla cena e assistere ad un’esibizione musicale diretta da Simona Bruno, che ringrazio per la collaborazione che  mi ha offerto.

Grazie per la collaborazione al personale del cerimoniale di Roma Capitale ed in particolare alla signora Mischianti che ha sposato un calabrese, e a tutti i giovani del C3 Young che hanno lavorato con entusiasmo alla riuscita di questo evento.

Concludendo questo mio breve intervento, non posso mancare di ringraziare con grande affetto ed amicizia la mia concittadina Maria Gabriella Capparelli,  bravissima giornalista di Rai 1.

Grazie, grazie a tutti e arrivederci ad altre iniziative.

Il Presidente, Cavaliere di Gran Croce Peppino Accroglianò




Commenta