Corrado Calabrò: laurea Honoris Causa a Mariupol

Home  »  Gli eventi  »  Corrado Calabrò: laurea Honoris Causa a Mariupol
Mag 25, 2015 Nessun commento ›› admin

Grandi festeggiamenti a Mariupol (Ucraina) per il conferimento della laurea Honoris Causa al prof. Corrado Calabrò. illustre giurista ma soprattutto apprezzatissimo poeta e scrittore. L’Università Statale di Mariupol ha voluto questo riconoscimento al prof. Corrado per la sua intensa attività culturale, letteraria e istituzionale e i suoi alti meriti nel campo della letteratura, della cultura e delle scienze umane e sociali in Italia e all’estero. La stessa Università ha deliberato anche di eleggerlo Professore ad honorem. Il prof. Calabrò ha incontrato numerosi studenti e ha tenuto la sua lectio magistralis di fronte a tutto il senato accademico e diverse personalità ucraine. In suo onore sono state predisposte diverse iniziative sia teatrali che di natura folcloristica con i meravigliosi costumi di Mariupol.

Il Presidente del C3 cav. gr. croce on. Peppino Accroglianò ha voluto esprimere al prof. Calabrò i sensi della profonda soddisfazione e del grande orgoglio dei calabresi del C3 (sparsi in ogni angolo del mondo) per un riconoscimento che onora non soltanto la figura di un grande letterato, ma anche e soprattutto un “calabrese” illustre che non manca mai di sottolineare il suo viscerale amore per la propria terra. In più occasione – ha detto il presidente Accrogliano – il prof. Calabrò ha espresso il sentimento di “calabresi” che contraddistingue molti corregionali che vivono lontano dalla loro terra di origine: una forza e una passione che sanno infondere – soprattutto nelle nuove generazioni – il senso più profondo di un modo di essere che fonda le proprie radici nella millenaria civiltà magnogreca di cui la Calabria è un fulgido esempio. “Ai giovani il prof. Calabrò – ha detto ancora il presidente Accrogliano – ha indicato il modello vincente di vita che trova nel rispetto della persona, delle leggi, dell’amicizia sincera e nella cultura la sua espressione più alta e che garantisce un sicuro successo nella società e nel lavoro. È quella forza innata che caratterizza i calabresi e li rende ancora più vitali e determinati quando sono costretti a lasciare la terra natìa. I calabresi devono essere grati al prof. Calabrò per il lustro che continua a offrire alla nostra terra e per l’esempio fulgido che costituisce per i nostri giovani”.

kalabro3

 

 




Commenta